Posts etiquetados ‘Tango’

Sono stato lì…..

Publicado: Lunes, 21 junio, 2010 de normagomeztomasi en Italiano, Más enlaces
Etiquetas:,

parte del desfile en la que se celebrava el tango

Inizierò spiegando che so che un blog dovrebbe essere flessibile, dinamica, breve, immediata, e di conseguenza quasi liquido.
Credo che tutta la comunicazione deve essere responsabile, riflessiva, forte per sopportare ed espandere e far crescere lo che partecipa al dibattito (come vorrei che alcuni sono catturati in esso!). Questo non vuol dire essere noioso o pesante e mi scuso in anticipo se non posso divertire un po ‘, ma che sarà sicuramente la mancanza di simpatia grande che può bloccare la mia personalita.

E ACA VOY …

Dopo aver trascorso alcuni giorni di celebrazioni per il bicentenario, l’eccitazione continua, ma avevo bisogno di tempo per la riflessione
Sono stato uno degli 8 milioni che viaggiava attraverso quella che fu chiamata la “Strada dall Bicentenario” , ma anche per la nostra Plaza de Mayo e le strade e viali tra Callao e Plaza de Mayo, e tra Corrientes e Independencia erano piene di persone che si spostano da un un luogo all’altro a vivere questa festa.
Mi sentivo come un granello piccolo, ma importante.

… La sabbia è un pugno
Ma ci sono montagne di sabbia
(Atahualpa Yupanqui – El payador perseguido)

E ‘difficile esprimere cosa si prova tante voci insieme a cantare l’inno o la Marcia di San Lorenzo, ma anche il buon compleanno è stato come a cantare per loro o per loro stessi. Stavamo festeggiando. E ‘stato il nostro compleanno

E a sentire persone che cantano le parti di canzoni che ha cantato Il Olimareños come “Milonga del tiro” e “Gallo nero, gallo rosso”.
Naturalmente anche cantiamo con Soledad Pastorutti e Fito Paez e Susana Rinaldi e altri artisti. Ma l’accento su questi due temi é perché hanno un grande significato e perché da tempo non ho sentito. Erano persone molto giovani che cantavano queste canzoni e, sono d’accordo con Eduardo Aliverti, anch’io sarò una persona triste degli anni Settanta ma qualche cosa ha tornato….

Sono stato 4 giorni (perso solo 1) ed è stato sempre lo stesso clima: PARTECIPARE.
E anche se si può fare più letture, scelgo la seguente:
• La partecipazione è stata felice, ma in nessun modo ingenuo e innocuo. Ci sono stati vari pensieri e anche scambio di opinioni e dibattiti politici (Sono stato testimone di alcuni) ma nel senso di scambio di opinioni e pensieri e non di combattimento.
• Nulla cambia per alcune festività…o sí. Credo che per molti è stato un punto di svolta per ripensare le idee, visioni, posizioni
• Chi ha organizzato un incontro per più di 10 persone sa lo sforzo e il lavoro che intende organizzare queste feste con la partecipazione di migliaia di artisti e immagino l’emozione di loro fino al punto di pubblico e partecipanti vivándolos (Ernesto e io abbiamo avuto l’opportunità di esibirsi davanti a un pubblico di circa 200.000 persone -10% – e questo mi permette la mia hipótesis). Mi punta il mio cappello a tutti coloro che in un modo o nell’altro coinvolti in questa organizzazione
• Sfilate, e soprattutto la chiusura da parte del grupo Fuerza Bruta, sono stati scioccanti (ho perso quello che è successo alle proiezioni e gli eventi in Plaza de Mayo e Teatro Colón – non si può essere presente ovunque) ma io salvare il filo di tutti loro che penso fosse la cosa giusta:

 Si è onorato e celebrato uomini di ieri e di oggi.
 Si ha rivalutato le popolazioni indigene, gli immigrati europei, ma anche altre parti del mondo, soprattutto latino-americani
 si ha restituito la visione di unità latinoamericana
l’integrazione è resa visibile: non solo la nazionalità, ma di diverse religioni e manifestazioni di genere e l’inclusione del gruppo che rappresentavano gli omosessuali nella “Sfilata di integrazione. Ma anche perché potevano partecipare alla festa che non ha mai fare come la gente che sono per la strada e che erano ovviamente visualizzati da coloro che vogliono vederli.
I brani storico scelti ci ha detto circa la partecipazione e l’azione del popolo, il sacrificio e il dolere di tale partecipazione, ma anche della memoria, della speranza, la creatività e la gioia. Penso che tutti i rivoluzionari e progressisti è seriamente ottimista, allegra, cantare, ballare ed è felicemente responsabile per le decisioni e le azioni che assume
 Accolgo con favore tutte le scene ma ho intenzione di stare con uno che non ha ricevuto ulteriore commento: il penultimo, l’aula, i bambini, la generazione che darà vita ai nonni della generazione del tricentenario (Ho superato un sacco … non credo). I riferimenti nei media stava parlando di un pallone, ma ho visto come un uovo che dà vita agli animali ed esseri umani (alcune uova esterni come i polli e altri interni o zigote come gli umani) E in essa, insieme con i bambini, insegnanti e ricercatori nei loro compiti, una frase che si accende e si spegne continuamente e più visto, letto e applaudito:

“Siamo stati in grado, si può”

So che queste sono solo gesti e devono essere trasformati in azioni, un compito che appartiene a tutti noi dal ruolo di ciascuno gioca.
Per parafrasare una cosa una volta ho letto e sono in debito con l’autore, perché non è quello che è:

“Guarda i tuoi pensieri perché diventano gesti;
Guarda i tuoi gesti, perché diventano parole;
Guarda le tue parole diventano per azioni;
Guarda le vostre azioni perché diventano abitudini;
Guarda le tue abitudini, perché si trasformano in pensieri e ideologia ”
Circulo chiuso.

Questo è scritto a titolo personale, conozco che Ernesto coincide con alcune cose, ma sará lui che dichiara la sua partita e la grandezza della stessa

Per il momento, di continuare a celebrare il 200 ° anniversario meritato, guardando il bicchiere pieno che abbiamo nelle mani e non i bicchieri vuoti nel lavandino

¡SALUD!

ps merita di leggere: “Il giorno della Rosetta” – Eduardo Aliverti – Pagina 12 – 31/05/2010
articolo dal semiologo Raul Barrientos – Pagina 12 a 2010/05/26
Lettera e quelle di Fito Paez.

Anuncios

Sale

Publicado: Sábado, 19 junio, 2010 de normagomeztomasi en English, General, Más enlaces
Etiquetas:, ,

Collection “Los clásicos argentinos” – 40 originals tango’s cds and “Folklore, nuestra música” – 20 original cds and 20 little books with the argentine music history and letters of songs

Tango Nudo

Publicado: Miércoles, 28 abril, 2010 de normagomeztomasi en Sin categoría
Etiquetas:, , , ,

Fecha: jueves, 06 de mayo de 2010
Hora: 21:15 – 22:30
Lugar: CinemaTeatroLux
Calle: piazza Santa Caterina 6
Ciudad/Pueblo: Pisa, Italy

DescripciónIl gruppo di ballerini del centro Nagual di Pisa, guidati dal regista e maestro di tango Luca Trupiano e dal maestro argentino Ernesto Carmona, metteranno in scena lo spettacolo “Tango Nudo”, liberamente ispirato alla pellicola del 1990 “Naked Tango”, del regista Leonard Schrader. Nel titolo è racchiuso il senso più profondo dello spettacolo, ossia guidare lo spettatore alle radici dell’animo umano, con le proprie debolezze e le proprie forze, in un carosello di sensualità e sopraffazione dei sensi, libertà di amare e coercizione della volontà. Emozioni e stati d’animo.
In ogni epoca, in ogni luogo e in ogni mente, l’umanità percorre strade predefinite, commette gli stessi errori, soffre e ama contemporaneamente, in un eterno e ciclico percorso di vita.
Selene Andreani, Lucia Banchelli, Audrey Boulanger, Andrea Fiorentini, Monica Gozzoli, Renato Latella, Claudio Mastropietro e Mario Russo, i ballerini che animeranno lo spettacolo, esprimeranno con i loro corpi, i loro visi e i passi di tango, quanto di più diverso convive nella natura e nei cuori di ognuno di noi.

Norma y Ernesto, Otoño Europeo, 2009

Publicado: Sábado, 22 agosto, 2009 de jononline en Agenda, Tango
Etiquetas:, , , , , , , , ,

Hola Amigos,

Claro que no se escribe tanto como quisieramos sobre este sitio. Hasta que se desarolle una cultura blog (soñamos!), seguimos con unas informaciones prácticas de vez en cuando.

Así. Norma viene en Europa en Agosto. Ernesto sigue en Setiembre.

El programa provisional de Norma es este:
Plauen (DE) – 27-30.08, organiza Tango Plauen (Petra). Mas informaciones acá.
Salzburgo (AT) – 3-6.09, organiza Elisabeth
Plauen (DE) – 10-13.09, organiza Tango Plauen (Petra)
Linz (AT) – 17-20.09, organiza Reinhard
Arnhem (NL) – 26-27.09, organiza Tango Basico (Hanneke). Más informaciones acá y allá
A confirmar – octubre

El programa provisional de Ernesto es este:
Zürich (CH) – 26-27.09, organiza Helena
Lausanne (CH) – 1-7.10, organiza Niceto Tango (Jonathan). Más informaciones acá.
A confirmar – 10-11.10
A confirmar – 17-18.10
Steyr (AT) – 22-25.10
A confirmar – noviembre

Mil gracias a todos los organizadores.

Norma empieza a bloguear :-)

Publicado: Jueves, 5 marzo, 2009 de normagomeztomasi en General
Etiquetas:, , , ,

Estoy ahora en Lausana, Suiza para dar un workshop. Estoy aprendiendo también como usar este blog! Eso por decir que no tengo tiempo para aburrirme! Espero ofrecerles en el futuro más actualizaciones en estas páginas, así que no duden en volver pronto a ver si avancé. Si no es el caso, que me manden un mail de amenazas 😉